Ringraziamenti tardivi

Eilif Peterssen – Edvard Grieg

I signori che abitavano vicino casa nostra erano appassionati di teatro. Non rammento in quale occasione mi regalarono un quarantacinque giri con incisa la Suite n°1 del “Peer Gynt” di Grieg. Avrò avuto 12 o 13 anni e fui meravigliato di quel regalo insolito; non rammento se motivarono il loro gesto. Più volte li avevo sentii pronunciare apprezzamenti per nulla lusinghieri nei confronti dei Beatles o dei Rolling Stones. Io non ne sapevo nulla di Greag e poco anche del rock e del pop. Sicuramente è stato grazie a quel regalo che ho iniziato ad interessarmi alla musica sinfonica, benché in quel periodo durante la nota trasmissione “Carosello”, si ascoltasse a volte “Il mattino” di Grieg, come colonna sonora della pubblicità all’olio “Sasso”. Certamente non fu neppure casuale regalarmi proprio quel brano, mentre invece, immagino che fu involontario da parte loro porre l’accento sulle scarse qualità musicali dei contemporanei, dal momento che di lì a poco fu abbastanza semplice alternare la suite n°1 del “Peer Gynt” a “Hello goodbye” e “Yellow submarine” uscite in quel periodo.
Un giorno, forse nell’intento di ringraziare tardivamente per aver ricevuto quel regalo tanti anni prima, tentai di dire a lui, lei era già morta, quanto fu importante per me quel quarantacinque giri; ma ormai era tardi: lui rideva alle mie parole. Come me al tempo del suo regalo, non capiva, mi guardava e rideva. Il suo badante lo guardava e rideva senza un suono, adeguandosi al comportamento del suo datore di lavoro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pagine e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...