L’errore dei timidi

RA15065

“Shy” – Sir Lawrence Alma-Tadema

“La timidezza fonte inesauribile di disgrazie nella vita pratica, è la causa diretta, anzi unica, di ogni ricchezza interiore” Emil Cioran.

I timidi peccano di presunzione senza volerlo, quando pensano di essere giudicati in ogni istante. Sperano non sia come credono, però temono che il mondo li osservi, nonostante sappiano che l’indifferenza generale è così ben radicata da renderli invisibili. Sanno bene anche che la maggioranza dei loro contemporanei farebbe (e di fatto fa) di tutto per farsi notare. Quindi comprendono altrettanto bene che nessuno saprà mai della loro esistenza anche se dovessero smettere di nascondersi.

Ogni timido paventa che su tutte le sue azioni sia in corso un processo; chiunque, infatti, a suo parere rinuncerebbe a se stesso per occuparsi soltanto di lui. Il più delle volte, però, è proprio il contrario; cioè è il timido che si occupa eccessivamente del prossimo, essendo il vero osservatore e catalogatore dei comportamenti altrui. Si direbbe che il timido immagini che gli altri si comportino come lui. Di fatto non si sente previsto dal sistema sociale cui appartiene e pensa si possa fare a meno di lui; vuole comunque essere sempre pronto a sostenere l’esame per essere incluso. Non è più lui, bensì quello che ritiene gli altri si aspettino sia.

Circondato così dalla superficialità del prossimo è, alla fine, l’unico vero giudice di se stesso.

In una società in cui le differenze sono considerate una povertà, il timido che potrebbe davvero agire da non omologato e che ha, suo malgrado, un’opinione diversa dagli allineati, tende invece ad allontanarsi da essa e a cercare, ad ogni costo, di somigliare a chicchessia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dettagli e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...